Care utenti e cari utenti di Commo, sentiamo la necessità e il dovere di spiegare e di chiarire il rapporto tra questa piattaforma e il percorso costituente di Liberi e Uguali, e vogliamo farlo con parole semplici e di verità. Come sapete, Leu è nata per costruire anche in Italia una forza di sinistra capace di stare dalla parte di chi lavora, di chi è relegato ai margini, di chi vive sulla propria pelle le diseguaglianze economiche, capace di orientare le proprie scelte seguendo la bussola dell’ecologismo, dell’integrità, della giustizia sociale. Una sinistra utile, di popolo e autonoma.

Nonostante l’insufficiente risultato elettorale del 4 marzo e nonostante l’inadeguatezza del profilo politico e programmatico, il percorso di Leu è andato avanti. Era un dovere nei confronti degli elettori, oltre un milione, dei candidati e di chi in quel progetto aveva riposto fiducia e aspettative. In questa sfida Commo era stata investita del ruolo di collettore e di megafono, attraverso cui poter aderire al percorso, discutere e confrontarsi. Commo è stata a disposizione, potremmo dire. Perciò ci teniamo a ringraziare tutte e tutti coloro che l’hanno usata, vissuta, che ci hanno scritto per aderire al percorso, per modificarlo e migliorarlo, per farlo vivere nei propri territori. Non sta alla redazione di questa piattaforma raccontare cosa è accaduto in questi mesi nel comitato promotore di Leu, lasciamo a voi il giudizio e il dibattito.

Questo epilogo non esaurisce la funzione di questa piattaforma che, ci teniamo a ribadirlo, è anche altro. Nasce per essere un’agorà virtuale di proposte, idee e dibattito. Uno strumento digitale per il confronto, la codecisione e l’attivazione con cui far deragliare gli schemi stantii e rituali della politica. È nato con l’obiettivo di mettere in rete esperienze, competenze e saperi capaci di generare senso comune, credibilità ed efficacia dell’iniziativa politica. Con questo spirito continueremo a metterlo a disposizione di tutti coloro che credono urgente e necessaria l’innovazione delle forme della comunicazione e della partecipazione politica.